ASTRALMUSIC SPONSOR E CONSULENTE DI VOCI.FM

HOTEL TRANSYLVANIA 3: SPECIALE DOPPIAGGIO CON CLAUDIO BISIO

Nei cinema italiani dal 22 Agosto 2018, “Hotel Transylvania 3 – Una Vacanza Mostruosa” è l’ultimo capitolo della saga firmata Sony Pictures Animation, diretto ancora dall’ottimo regista Genndy Tartakovsky. Ci interessa la trama, la tecnica e l’animazione ma soprattutto, per noi di VOCI.fm, è importante il doppiaggio. E se non avete visto i primi due film, difficilmente riconoscerete la voce italiana di Dracula (ovvero “Drac”), che è sempre sua, del “mattatore” Claudio Bisio. Non ci credete? Guardatelo all’opera in sala di doppiaggio 🙂

Pur non considerandosi un vero doppiatoreClaudio Bisio non si tira mai indietro davanti a un microfono e un leggio, sempre felice di prestare la sua voce, per quanto “camuffata”, a personaggi di film d’animazione, come è stato per il bradipo “Sid” ne “L’era Glaciale” e come è di nuovo con “Drac” in “Hotel Transilvania”, sotto la direzione di Alessandro Rossi, senza dubbio uno dei più autorevoli doppiatori e direttori del doppiaggio in Italia.

Stavolta il compito si è rivelato un pò più arduo rispetto al primo e al secondo film della serie, visto che il notturno protagonista Drac si è parecchio “umanizzato”, acquistando più anima (per quanto possa averne un vampiro!) e davvero tanti sentimenti.

Perchè dopo oltre un secolo passato a distribuire chiavi e munire il suo albergo di ogni mostruoso comfort a disposizione, anche il vampiro più indaffarato della Transilvania ha sentito il bisogno di una piccola pausa estiva, invece di occuparsi sempre delle vacanze degli altri presso il suo magnifico hotel.

Mento affilato, occhiaie profonde e tintarella di luna, il bisbetico Dracula (voce originale di Adam Sandler ed in Italia di Claudio Bisio) si lascia convincere dalla figlia Mavis (voce originale di Selena Gomez ed in Italia di Cristiana Capotondi) a imbarcarsi con tutta la famiglia su una gigantesca nave da crociera extra-lusso. Ovviamente si unisce a loro anche il resto del gruppo: Frank e signora, il lupo mannaro Wayne con la disordinata cucciolata, il riservato uomo invisibile Griffin, la maliziosa mummia Murray e il mansueto, taciturno mostro di gelatina Blobby.

Ma mentre tutti si divertono moltissimo e partecipano alle attività e alle attrazioni di bordo, invece che dai colossali buffet illimitati, dalle piscine cristalline e dalle insolite escursioni, la curiosità del cinico conte viene stuzzicata dalla misteriosa donna capitano della nave: la seducente Ericka, nient’altro che la discendente del famigerato cacciatore di vampiri Van Helsing.

Il flirt estivo intorno al quale ruota “Hotel Transylvania 3 – Una vacanza mostruosa”, non solo metterà a rischio il delicato equilibrio famiglia-amore appena sbocciato, ma minaccerà di distruggere l’intera razza dei mostri.

Il film si caratterizza proprio per questa vicenda familistica, molto semplice ma in grado di generare gag davvero divertentissime.

Ed il regista Genndy Tartakovsky si è proprio sbizzarrito tra smorfie, capitomboli, assurdità assortite, esilaranti scene gratuite, corpi che si piegano e si dimenano senza articolazioni.

Si nota una cura meticolosa per la recitazione, la mimica, le inquadrature e il ritmo, che rendono “Hotel Transylvania 3 – Una vacanza mostruosa”, una visione piacevole sia per i più piccoli che per i genitori.

Astralmusic è sponsor e consulente artistico e fiscale di voci.fm.

Servizio a cura di Patrizia Simonetti per voci.fm www.voci.fm.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*