ELENA CAMMARONE E L’ORCHESTRA CASTELLINA PASI

Elena Cammarone, la voce leader dell’orchestra Castellina Pasi, è oggi una delle cantanti italiane di musica da ballo più apprezzate.

Sold out i tour estivi che la vedono impegnata per 3 mesi, oltre 270 date live annuali, presenze televisive e radiofoniche, Elena è l’erede di una grande tradizione musicale che ha traghettato nel terzo millennio.

La musica da ballo, dai più ancora conosciuta come liscio, è una nicchia della musica e ha un suo pubblico affezionatissimo che sta cambiando negli anni.
Oltre ai frequentatori sopra i 50 anni, tanti i giovani che si sono avvicinati grazie anche ad un repertorio che non è rimasto legato solo ai brani tradizionali di valz, polka e mazourka.

Elena Cammarone con la sua orchestra ha introdotto nelle sale da ballo brani di musica leggera, dalle canzoni più famose di Sanremo a quelle di cantanti come Emma e Giusy Ferreri, con sonorità che spaziano dal pop, alla cumbia, alla pizzica, quest’ultima proposta proprio da lei nel 2009 per la prima volta al pubblico del liscio, con grandissimo successo.

La storia di Elena è fatta di una lunga gavetta iniziata da giovanissima nella band di uno zio, un primo lavoro che le permette di mantenere i corsi di canto, ballo e recitazione, una passione che ha fin da piccola e per cui si sente “ predestinata”.

Fà esperienza in qualche programma televisivo mentre già canta e suona con delle piccole orchestre, vivendo nella provincia di Latina la capitale della tv e dello spettacolo è per lei vicina ed attraente, ma decide di non rischiare fino in fondo, di fare una scelta, di non lasciare come dice lei “ il certo per l’incerto”, perché in quella certezza c’è quello che Elena ancora oggi considera il suo destino: la musica da ballo.
E alla fine arriva la proposta di entrare nella grande orchestra di tradizione del liscio Castellina Pasi, di cui oggi è leader indiscussa, direttrice artistica e titolare.

“ Credo che nella vita si vada avanti grazie ad un mix di professionalità, fortuna, bravura…di certo, ero convinta di quello che facevo e non ho mai smesso di crederci, senza imitare nessuna, seguendo la mia strada”.

Dopo la nascita della piccola Sofia, Elena oggi si gode il sorprendente successo di un famosissimo brano di Castellina Pasi di 14 anni fà “Luna d’oriente”, rivisitato in chiave arabeggiante dagli arrangiamenti di Giordano Tittarelli per la produzione artistica Ballare Volare – Astralmusic.

“ Giordano ci ha messo il cuore e tutta la sua cultura per la musica mediorientale, riarrangiando un brano che aveva fatto il suo tempo, e che oggi è di nuovo interessante e richiestissimo, se ne sta parlando molto e mi fà un immenso piacere”.

Tante le televisioni e le radio che stanno chiedendo dei passaggi, e numerose le orchestre che vogliono suonare questo pezzo.
Il video di Luna d’oriente è stato girato negli interni di un antico palazzo del centro storico jesino, un’ala di Palazzo Pianetti-Tesei, già sede della pinacoteca comunale.

“ E’ stata un’esperienza indimenticabile, da ripetere mi sono divertita moltissimo, Giordano Tittarelli ha avuto l’idea ed insieme allo staff Astralmusic ha curato tutto il progetto dalla produzione, alla fotografia, alla regia, lo ringrazio moltissimo di questa opportunità”.

Nei video dell’orchestra Castellina Pasi l’unica ad apparire è la voce leader, nella persona di Elena Cammarone.
In passato fino agli anni ’80, si giravano video in cui erano presenti tutti i musicisti, oggi il pubblico è legato all’immagine del “frontman”, in questo caso della cantante.
Ed Elena Cammarone è un animale da palcoscenico nata, da sempre affascinata dallo spettacolo e dalla musica da ballo, in scena canta e balla, grazie anche ad una formazione da ballerina e ad un mito per la figura delle showgirls.

Oggi Elena apprezza il grande talento scenico di Laura Pausini, la tecnica di Giorgia, l’indimenticabile voce di Whitney Houston su tutte la timbrica vocale che ama di più, e come front woman per carattere, energia e poliedricità Madonna, Beyoncé e Shakira.

A maggio esce il nuovo album “Canzone per ogni età” che contiene la versione 2018 del brano “Luna d’oriente”, l’unico che fà eccezione per genere in un mix tradizionale all’italiana di canzoni di musica leggera, classico liscio e cumbie.
L’album verrà presentato il 21 maggio a Canale Italia ed è già in lavorazione un nuovo progetto sempre con la produzione e la direzione di Giordano Tittarelli Astralmusic, che esula dallo standard di Castellina Pasi, ma Elena non ci rivela di più.

“ Mi piacciono le sfide, più le cose sono difficili, più sono stimolanti”.

Pur amando tutte le sue canzoni, Elena ha come “ brano del cuore” quello dedicato alla nascita della sua bambina “Ti aspetterò” .

Elena Cammarone è consapevole di aver ereditato una grande tradizione che va preservata e portata avanti con la giusta dose di rinnovamento (e si congeda così);

” Bisogna essere moderni si, ma fino ad un certo punto, non si può abbandonare la musica popolare nasciamo come orchestra che deve far ballare, e il mio pubblico è l’energia più grande per continuare in questo mestiere che sembrava quesi destinato a passare di moda”.

Elisabetta Landi – Ufficio Stampa Astralmusic

LUNA D’ORIENTE

CASTELLINA-PASI (solista Elena Cammarone)

Musica di P. Antonelli, F.Foschini
Testo di A. Benazzi
Edizioni: Galletti-Boston srl / Universal Music Italia

Master’s owner: Galletti-Boston srl

Cori di Alessia Sebastiano
Arrangiamento e registrazione a cura di Ballare Volare / Astralmusic

Regia e montaggio: Gabriele Graziosi
Assistente: Felicia Russo
M.H.U.A.: ReginaInNeverland
Attore: Matteo Salvoni
Coreografa e costumista: Noemi Donati
Casting: Claudia Paolinelli
Location: Giacomo Giacomini
Direzione artistica: Giordano Tittarelli

Riprese effettuate presso Palazzo Pianetti – Jesi (An) per gentile concessione di Aristide Tesei

Realizzato da Astralmusic

℗ & © Galletti-Boston srl
www.galbost.com info@galbost.com

 

2 commenti su “ELENA CAMMARONE E L’ORCHESTRA CASTELLINA PASI

  • Sei brava Elena bela música te vedo sempre no you tube Siamo italiani abitamo São Paulo Brasile. Spero um giorno te vedere uno spetacuĺlo tuo in italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*