astral ensemble

Astral Ensemble nasce dalla collaborazione tra musicologi, storici marchigiani ed esperti musicisti locali, specializzati nella musica antica barocca e classica, che hanno al loro attivo collaborazioni con alcune delle più riconosciute orchestre del settore.

Il gruppo si pone obiettivi di promozione culturale, al fine di favorire la diffusione, la pratica e la conoscenza della musica, con particolare attenzione al repertorio musicale ed artistico della nostra regione dal 1600 al 1800 fino al grande melodramma.
L’ensemble si propone di realizzare seminari di studio, di ricerca e aggiornamento, pubblicazioni e attività concertistiche, nell’intenzione di perseguire sia obiettivi di formazione e specializzazione artistica professionale, sia più ampie finalità divulgative e di crescita musicale e culturale rivolte
ad un pubblico specializzato e non. L’impegno è rivolto inoltre alla ricerca archivistica di musica inedita o ancora poco conosciuta di eminenti autori dei secoli scorsi che meritano di essere rivalutati.
La musica ritrovata, studiata in modo filologicamente corretto, viene proposta in concerto, spesso in prima esecuzione, su strumenti d’epoca originali o fedeli copie di essi.

Cristiano Delpriori direttore artistico,  si diploma in viola presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro, sotto la guida del maestro Molinelli.
Si perfeziona con D. Bratckova ed in seguito con P. Farulli, il grande violista del Quartetto Italiano. Dal 1994 è membro stabile della FORM, Orchestra Filarmonica Marchigiana.
Ha collaborato inoltre con l’orchestra La Fenice di Venezia, La Filarmonica Gioacchino Rossini, come prima viola con l’Orchestra Internazionale d’Italia e con l’Orchestra Sinfonica Eur. Nella sua carriera ha accompagnato artisti del calibro di Luciano Pavarotti, Placido Domingo, Josè Carreras, Renato Bruson, Leo Nucci, Andrea Bocelli, Cecilia Gasdia, Mariella Devia, Anna Caterina Antonacci.
Ha suonato nei più famosi teatri, sale da concerto e festival internazionali come: il Royal Opera House di Muscat dell’Oman, il Royal Albert Hall di Londra, L’Opera National di Bordeaux, il Mozarteum di Salisburgo, il Festival Internazionale di Hammamet, Festival Snow & Symphony di St. Moritz, il Concerto per la Pace di Gerusalemme. Negli ultimi anni si è dedicato allo studio e alla prassi esecutiva
del repertorio barocco e classico su fonti e strumenti originali, perfezionandosi con i più grandi specialisti quali S. Marcocchi, A. Bartoletti, E. Onofri, A. Ciccolini, L. Giardini, S. Scholtz, F. Biondi e coordinando progetti artistici di orchestre sinfoniche per astralmusic.
Ha suonato per la Canalgrande Adriatic Baroque Orchestra e relativo quartetto e per l’orchestra AuserMusici nell’ambito del festival OperaBarga. Recentemente ha iniziato lo studio della viola d’amore con Alessandro Tampieri.
Nel repertorio di musica leggera e jazz ha affiancato interpreti fra cui Paolo Fresu, Enrico Rava, Danilo Rea, Fabrizio Bosso, Claudio Baglioni, Lucio Dalla, Gino Paoli, Francesco De Gregori, Franco Battiato, Gianna Nannini.